,,

Nuova aggressione sui Navigli: venditore di rose spinto in acqua

L'uomo è stato spinto in acqua senza alcun motivo da due ragazzi che si sono poi dati alla fuga

Un venditore di rose di 55 anni, originario del Bangladesh, è stato aggredito e spinto nel Naviglio a Milano da due giovani di 25 anni, che si sono poi dati alla fuga. Secondo quanto riporta l’Ansa, l’aggressione è avvenuta alle 2.20 in via Gabriele D’Annunzio.

Il bengalese è caduto in acqua e alcuni passanti lo hanno aiutato ad uscire, ma ha poi rifiutato le cure degli operatori del 118 che erano giunti sul posto. Stando al suo racconto, l’uomo è stato spintonato da due persone senza alcun motivo. Non ha ancora sporto denuncia.

L’episodio ricorda quanto accaduto lo scorso weekend, quando si è verificata una serie di aggressioni nella zona dei Navigli ad opera di ragazzi sui 25 anni, che hanno attaccato briga con alcuni ragazzi senza una ragione, e hanno cercato di spingerne uno in acqua.

La zona dei Navigli ha sollevato alcune preoccupazioni anche in seguito all’accoltellamento di un 25enne italiano, lo scorso 6 giugno, che è stato ferito durante una rissa dal figlio di un capo ultrà, che si è però giustificato dicendo di aver agito per legittima difesa.

VIRGILIO NOTIZIE | 12-07-2020 18:23

Aperitivo sui Navigli, controlli a tappeto dopo le polemiche Fonte foto: ANSA
Aperitivo sui Navigli, controlli a tappeto dopo le polemiche
,,,,,,,