,,

Cremona, aereo precipita dopo impatto con paracadutista: 2 morti

Un velivolo utilizzato per il lancio col paracadute è precipitato stamattina in provincia di Cremona, due le vittime si cercano dispersi

Un aereo è precipitato nel Cremonese provocando nello schianto la morte di due persone. Il velivolo, utilizzato per il lancio col paracadute, ha preso fuoco nell’impatto al suolo, a Livrasco, frazione del comune di Castel Verde. Le due vittime, come riporta ‘Ansa’, sono Stefano Grisenti, il pilota, 54enne di San Secondo Parmense (Parma), e Alessandro Tovazzi, il paracadutista, 41enne di Arco di Trento (Trento).

Tovazzi, stando a quanto riferito da ‘Ansa’, indossava la tuta alare e proprio l’impatto in volo fra il trentino e l’ala del velivolo potrebbe aver causato la caduta.

A bordo c’erano altri cinque paracadutisti ma si erano tutti già lanciati prima della tragedia.

Aereo precipita nel Cremonese: le indagini

L’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv) ha inviato sul luogo dell’incidente un investigatore per raccogliere elementi dell’inchiesta avviata sull’aereo precipitato nei pressi dell’aeroporto di Cremona: si tratta di un velivolo Pilatus PC-6 a nove posti caduto intorno alle 10 durante le operazioni di lancio.

Secondo i primi accertamenti dei carabinieri l’ultraleggero era decollato alle nove e mezza dall’Aero Club del Migliaro e avrebbe preso fuoco dopo il distacco di un’ala in volo.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco per le operazioni di spegnimento dell’incendio. La zona è stata setacciata alla ricerca di dispersi, ma poi è emerso che gli altri paracadutisti a bordo si erano già lanciati.

I carabinieri hanno acquisito le carte dell’Aero Club del Migliaro e avviato gli accertamenti sui documenti di volo.

 

VIRGILIO NOTIZIE | 20-09-2020 15:30

aereo-cremona-incidente-paracadutista Fonte foto: Ansa
,,,,,,,