,,

Addio a Terracina, uno degli ultimi sopravvissuti di Auschwitz

Deportato quando aveva 15 anni, tutte le reazioni alla sua scomparsa

Piero Terracina, uno degli ultimi sopravvissuti al campo di sterminio di Auschwitz, è morto a Roma a 91 anni. Quando aveva solo 15 anni, Terracina fu prima portato a Regina Coeli con la famiglia, nel giorno della Pasqua ebraica del 1944, poi nel campo di Fossoli, vicino a Modena, e infine in quello di Auschwitz.

Soltanto lo scorso dicembre il Consiglio comunale di Campobasso aveva stabilito all’unanimità di conferire la cittadinanza onoraria a Terracina e ad altri sopravvissuti della Shoah, tra cui anche la senatrice Liliana Segre.

I funerali di Terracina, riferisce l’Ansa, si terranno domani: alle 13:30 il feretro sarà al Portico d’Ottavia, nel cuore del ghetto di Roma, per l’ultimo saluto della comunità, poi, alle 14:30, la cerimonia funebre al reparto israelitico del cimitero del Verano.

La nota del presidente della Repubblica

“Ho appreso con tristezza la notizia della scomparsa di Piero Terracina, ultimo tra i sopravvissuti della deportazione degli ebrei romani e testimone instancabile della memoria della Shoah. Ai suoi familiari e alla comunità ebraica di Roma esprimo sentimenti di vicinanza e di cordoglio”. Lo ha dichiarato in una nota il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Le parole di Liliana Segre

“Con Piero Terracina ci legava una fratellanza silenziosa, tra noi non servivano parole. E ora che non c’è più mi sento ancora più sola”. Così la senatrice a vita Liliana Segre ha ricorda il legame con Piero Terracina in un’intervista su ‘Moked’, portale dell’ebraismo italiano.

“Noi ci conoscevamo da reduci – ricorda Segre -. Lui era stato nel Lager degli uomini e io in quelle delle donne ovviamente. Però ogni volta che ci siamo incontrati, le tante volte che ci siamo incontrati, sentivamo proprio una fratellanza, qualcosa che ci univa”.

“Tra me e lui, come con tanti altri come noi, non c’era bisogno di parlare. Noi dovevamo parlare agli altri ma tra di noi non c’era bisogno di farlo. La sua scomparsa mi colpisce molto”, ha detto la senatrice.

“So che lui era molto amato e diceva sempre: ‘Io non ho avuto una famiglia ma ho avuto così tante persone che mi hanno voluto bene, che mi sono state vicine, di amici, che è andata bene così. Non c’era stato bisogno di avere moglie e figli, per lui era stata stupenda l’amicizia di cui aveva goduto”, ha aggiunto Liliana Segre.

Addio a Piero Terracina, i commenti dei politici

VIRGILIO NOTIZIE | 08-12-2019 11:09

Shoah, addio a Piero Terracina: le reazioni dei politici Fonte foto: Ansa
Shoah, addio a Piero Terracina: le reazioni dei politici
,,,,,,,