,,

Accerchiano anziana in metro a Milano e la derubano: arrestate tre borseggiatrici

Le donne, in azione alla fermata Centrale, sono state arrestate dalla polmetro. A Milano è boom di rapine tra i vagoni della metropolitana

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Tre giovani sono state arrestate, con l’accusa di furto aggravato in concorso, dopo aver derubato un’anziana nella metropolitana di Milano. Si tratta di tre donne tra i 24 e i 27 anni che sono state fermate dalla polmetro nella fermata di Stazione Centrale, nella linea M2.

Borseggiatrici in azione, tre arresti

Le tre donne, secondo quanto riferito dai media locali, sono state fermate venerdì 24 giugno 2022 dopo aver derubato una donna. Due di loro avrebbero distratto l’anziana, mentre l’altra sarebbe l’autrice materiale del furto ai danni della donna che non si è accorta di nulla.

Il trio è stato bloccato dagli agenti alla fermata Centrale della metro di Milano, zona nota per i numerosi furti ai danni dei viaggiatori. Le donne finite in manette, tra l’altro, erano volti già conosciuti dalle forze dell’ordine che combattono giorno dopo giorno contro questi atti sempre più frequenti a Milano in metropolitana.

Accerchiano anziana in metro a Milano e la derubano: arrestate tre borseggiatriciFonte foto: ANSA

 

Borseggiatrici in metro, boom a Milano

Il capoluogo meneghino, negli ultimi mesi, ha visto registrare numerosi furti tra le gallerie della metropolitana. Il copione è sempre lo stesso: una o più borseggiatrici accerchiano i malcapitati e, con velocità e destrezza, riescono a sottrarre portafoglio o cellulare alle vittime.

La fermata più colpita, quella più frequentata dai turisti ignari si questo meccanismo, è Centrale. Qui, con sempre più frequenza, arrivano infatti le denunce dei passeggeri della metro. Chi sa si guarda ben attorno prima di salire sul vagone e, quando se ne rende conto, avverte gli altri passeggeri delle borseggiatrici in azione.

Furti in metro, il bottino

Il più delle volte tutti i beni che vengono rubati in metro vengono ritrovati nella stessa fermata. Infatti, come riferiscono anche tante pagine Facebook di Milano che si occupano dei casi, le borseggiatrici portano via portafogli e cellulari, ma dopo aver fatto pulizia li lasciano poi tra le fessure delle macchinette di cibo e caffè presenti in metropolitana.

L’obiettivo delle borseggiatrici, infatti, è quello di racimolare quanti più contanti possibili e il più delle volte i portafogli vengono lasciati intatti, con tanto di carte di credito e documenti, direttamente sul luogo della rapina.

L’anziana donna derubata il 24 giugno, infatti, ha ritrovato il suo portafoglio anche grazie all’aiuto delle forze dell’ordine che sono intervenute sul posto e che conoscevano bene i “nascondigli” della refurtiva delle borseggiatrici.

metro Fonte foto: ANSA
,,,,,,,