,,

A Chernobyl spunta un albero di Natale nella città fantasma

“Dopo una immane tragedia ci si soffia sempre il naso” diceva qualcuno. Una legge non scritta a cui non sfugge nemmeno Chernobyl la famosa centrale nucleare dell’ex Unione Sovietica la cui esplosione seminò morte e terrore, oltre a tantissime radiazioni che costrinsero le autorità ad evacuare le città vicine. In una di quelle città fantasma è stato addobbato un albero di Natale.

L’albero è stato installato nella città fantasma di Pripyat, a soli 3 km dalla centrale nucleare di Chernobyl. L’operazione rientra nell’ambito di una campagna di marketing voluta dall’Associazione dei tour operator che accompagna i turisti a visitare le città fantasma che furono evacuate nelle ore successive all’esplosione del reattore nucleare.

Ad addobbarlo sono stati alcuni degli ex residenti della cittadina dove, al momento dell’incidente (era il 26 aprile 1986), vi vivevano 47mila abitanti. Dovettero sgomberare tutti per gli alti livelli di radioattività. Alcuni di loro oltre a portare le decorazioni hanno anche affisso sull’albero alcune foto del passato di quando Pripyat era popolata e rigogliosa.

GUARDA LA FOTOGALLERY

VIRGILIO NOTIZIE | 27-12-2019 08:54

Chernobyl: albero di Natale addobbato nella città fantasma Fonte foto: Ansa
Chernobyl: albero di Natale addobbato nella città fantasma
,,,,,,,