,,

5 consigli per risparmiare sulle bollette di luce e gas

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Confrontare le tariffe, ma anche contenere la temperatura e limitare le dispersioni termiche: ecco la guida al risparmio sull’energia

L’aumento dei costi delle materie prime ha fatto impennare anche le bollette di luce e gas, pesando notevolmente sulle tasche degli italiani. Nonostante gli incentivi volti a contenere i rincari, come l’azzeramento degli oneri di sistema e l’attivazione del Bonus Energia, i consumi energetici restano una voce importante nel bilancio familiare.

Spesso si attribuisce la responsabilità di una bolletta salata soltanto all’operatore energetico, giudicato “troppo caro”, ma anche le normali abitudini quotidiane incidono nettamente sulle utenze. Oltre a scegliere l’operatore più vantaggioso per i nostri consumi, abbracciare una nuova consapevolezza energetica è il modo più semplice per contenere i costi.

La buona notizia? Si tratta di trucchi facilmente attuabili senza spese impegnative. Ecco come far fronte al caro bolletta e iniziare a risparmiare su luce e gas.

Riscaldamento e raffrescamento: suggerimenti per dare un taglio alle bollette

Affidarsi a un operatore con tariffe competitive, certo, ma anche adottare qualche piccolo accorgimento quotidiano, è la formula vincente per contenere i consumi. Di seguito elenchiamo i consigli più preziosi, suggeriti dal recente Osservatorio di Segugio.it, da attuare nella gestione del riscaldamento e del raffrescamento, senza rinunciare al comfort necessario in inverno e in estate.

Scegliere una temperatura adeguata

Impostare una temperatura troppo bassa in estate, o troppo calda in inverno, significa utilizzare più energia del necessario, che si traduce in un netto rincaro in bolletta. Durante la stagione fredda, l’ideale è mantenere l’impianto di riscaldamento sui 20°C. Per ogni grado aggiuntivo, si registrerà (a parità di tempo di utilizzo) un aumento del 5-7% sui consumi del gas.

Anche diminuire eccessivamente la temperatura, può avere un impatto notevole sulla bolletta della luce. In estate, per regolare la temperatura del condizionatore, è necessario prendere come riferimento la temperatura esterna: la temperatura interna non deve mai registrare una differenza superiore ai 7-8° C rispetto alla temperatura al di fuori delle mura domestiche.

Effettuare periodici interventi di manutenzione

Regolari interventi di manutenzione consentono di massimizzare l’efficienza ed evitare inutili sprechi di energia. Tanto per fare un esempio, una caldaia obsoleta arriva a consumare fino al 30% di gas in più. Quando, invece, gli impianti sono al massimo dell’efficienza, possono raggiungere la stessa temperatura ma consumando molta meno energia.

Quali sono, dunque, le azioni da pianificare per contenere i picchi di energia? Innanzitutto, far revisionare periodicamente la caldaia da un tecnico qualificato, ma anche far spurgare i radiatori dall’aria e pulire i filtri dei condizionatori. Azioni che non solo permettono di contenere i costi in bolletta, ma sono importantissime per prolungare la vita degli impianti.

Utilizzare le valvole termostatiche

In molti sottovalutano l’importanza delle valvole termostatiche, eppure questi piccoli dispositivi sono in grado di tagliare i consumi del gas di circa un terzo. Le valvole termostatiche consentono di regolare l’afflusso di acqua calda all’interno del singolo radiatore, in modo da ottenere il riscaldamento alla temperatura desiderata. In questo modo, potendo gestire autonomamente i singoli termosifoni, sarà possibile abbassare o disattivare il riscaldamento negli ambienti poco utilizzati.

Contenere le dispersioni termiche

Anche un impianto nuovo ed efficiente può registrare dei picchi di consumo se deve riscaldare o raffrescare un ambiente con molte dispersioni termiche. Gli spifferi causati da infissi scarsamente isolati sono i principali responsabili del maggior consumo di gas. Se non è possibile installare dei nuovi infissi ad alta efficienza di coibentazione, si possono limitare le dispersioni sostituendo le guarnizioni oppure ricorrendo a dei paraspifferi.

Confrontare le tariffe energetiche

I consumi energetici sono quindi strettamente correlati all’efficienza degli impianti e alle nostre abitudini quotidiane, ma anche la scelta del giusto operatore per le utenze energetiche può fare la differenza.

Molte famiglie si stanno orientando verso il mercato libero, che propone tariffe di luce e gas sempre più convenienti. In questa grande disponibilità di gestori, come orientarsi nella scelta? L’utilizzo di una piattaforma per comparare le offerte permette di avere una panoramica dei piani tariffari proposti dai diversi operatori, in modo da trovare quello più adatto alle proprie esigenze.

Confrontare le offerte gas con Segugio.it e trovare le offerte luce più convenienti, permette di tagliare il costo dell’elettricità e del gas, e risparmiare in bolletta, sia in inverno che in estate. La possibilità di comparare i diversi preventivi, interamente personalizzati in base alle proprie abitudini di consumo, è il primo passo per massimizzare il risparmio.

immagine1
,,,,,,,