,,

14enne morto a scuola, aveva l'ok dei medici: lo sfogo del padre

Il ragazzo, che faceva il calciatore, aveva ricevuto l'idoneità sportiva solo poche ore prima del malore fatale

Emergono nuovi dettagli sulla morte di Sukhraj, studente di 14 anni, stroncato lunedì da un malore accusato poco dopo mezzogiorno mentre praticava la corsa di riscaldamento nell’ora di educazione fisica nella sua scuola, l’Istituto Tecnico Tecnologico “Eugenio Barsanti” di Castelfranco. Il ragazzino era un calciatore e solo giovedì scorso aveva ottenuto il certificato di idoneità sportiva dall’Usl 2 Marca Trevigiana in vista dell’esordio stagionale in campo.

Come riporta il ‘Corriere della Sera’, qualche settimana fa una prima visita condotta a Castelfranco non era andata bene, ma come spiegato da Pietro Gazzola, presidente dell’Unione Rsv, “la famiglia ha deciso di proseguire gli accertamenti e giovedì il medico gli aveva dato il nulla osta per giocare”.

Lo stesso Pietro Gazzola ha dichiarato a ‘Il Messaggero’: “Giovedì ci era stato inviato l’esito della visita medico sportiva e venerdì aveva fatto il suo primo allenamento”. Poi, su un precedente malore nel 2015: “Si era sentito male mentre giocava ed era svenuto. C’ero anch’io quel giorno, ma successivamente non ci sono stati mai altri episodi”.

Sukhraj, come detto, era già stato afflitto da problemi di salute: in passato aveva accusato svenimenti a casa e a scuola e fonti mediche citate dal ‘Corriere della Sera’ parlano di una possibile forma di epilessia.

Lo sfogo di papà Jesdir Rathor, da 32 anni in Italia: “Voglio sapere perché mio figlio è morto. E pretendo giustizia”.

Sulla morte di Sukhraj indaga la Procura di Treviso: il pm Mara Giovanna De Donà ha aperto un fascicolo e ha disposto l’autopsia, che dovrebbe avere luogo fra oggi e domani.

VIRGILIO NOTIZIE | 22-10-2019 10:39

14enne morto a scuola, aveva l'ok dei medici: lo sfogo del padre Fonte foto: Ansa
,,,,,,,