,,

007-Goldeneye, 10 curiosità che nessuno conosce: le ferite di Pierce Brosnan e la Bond Girl scelta in extremis

007 - GoldenEye: la prima volta di Pierce Brosnan nei panni di James Bond, tutte le curiosità dell'immortale pellicola

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Sono passati più di 26 anni dall’uscita nelle sale cinematografiche di 007 – GoldenEye, film diretto da Martin Campbell e che ha visto per la prima volta nei panni di James Bond Pierce Brosnan. La pellicola, allora, ebbe un successo planetario, consacrando definitivamente il divo irlandese naturalizzato statunitense e diventando uno degli episodi più celebri dell’intera saga della spia segreta.

007 – Goldeneye: da dove deriva il titolo, la canzone composta dagli U2 e la ferita alle mani di Pierce Brosnan

Poco prima che ebbero inizio le riprese, Pierce Brosnan si ferì le mani nel bagno della sua villa a Malibù. Nel film la controfigura per le mani fu il figlio di Pierce, Christopher Brosnan.

La canzone che accompagna i titoli di testa è frutto del lavoro di composizione di Bono e The Edge degli U2. A interpretarla fu chiamata Tina Turner. La colonna sonora è stata invece curata da Éric Serra.

GoldenEye era il nome della casa che Ian Fleming possedeva in Giamaica, la stessa dove passava tutti gli anni le sue vacanze e dove, tra il 1952 e il 1964, scrisse tutti i romanzi di James Bond.

007 – Goldeneye: la shooting con le fiamme vere e la scelta in extremis della bond girl

L’immortale shoot fotografico di Pierce Brosnan davanti alle fiamme fu realizzato con un vero fuoco alle spalle del divo. In alcuni scatti c’è anche la Bond Girl Izabella Scorupco, con indosso soltanto un bikini chiaro. Per far si che l’attrice non si ustionasse, la sua pelle fu strofinata con una speciale pasta ignifuga.

Due giorni prima del primo ciak, la produzione non aveva ancora individuato la Bond Girl Natalya. La direttrice del casting Debbie McWilliams risolse l’impasse prendendo un aereo diretto nell’unico Paese che non aveva ancora visitato per la scelta dell’interprete: la Svezia. La mattina dopo Izabella Scorupco era nel cast.

007 GoldenEye, curiosità sul film
Un’immagine di Pierce Brosnan e Sean Bean

Ai provini, per il ruolo principale, si presentò anche Ralph Fiennes, che anni dopo avrà un ruolo nella saga come M. Anche Sean Bean tentò di vestire i panni dello 007 più famoso del cinema senza mai riuscirvi: fu però ingaggiato per il ruolo del villain Alec Trevelyan.

Il team degli stunt ha coinvolto dei fisici dell’Università di Oxford per calcolare le logistiche del bungee jumping di inizio film.

007 – Goldeneye: incassi e critica

Il film fu accolto calorosamente dalla critica. Il sito Rotten Tomatoes gli ha dato una valutazione pari a 78% basandosi su 72 recensioni, con un punteggio medio di 7/10. Il consenso recita: “Il primo e migliore film di Pierce Brosnan nei panni di Bond, GoldenEye porta la serie in un contesto più moderno, con il risultato di uno 007 ad alta tecnologia, ricco di azione e sofisticato”.

GoldenEye debuttò in vetta al botteghino nordamericano con un incasso di oltre 26 milioni di dollari nel suo primo fine settimana. Divenne un successo finanziario, incassando 106.429.941 negli Stati Uniti e 245.764.093 all’estero, per un totale di 352.194.034 in tutto il mondo. Fu il quarto più alto incasso dell’anno, e il maggior successo della saga dai tempi di Moonraker – Operazione spazio (1979).

Michael G. Wilson, nel suo consueto cameo, è un membro del consiglio russo di sicurezza.

pierce-bronsan-james-bond Fonte foto: ANSA
,,,,,,,