Trump: "Gli Usa non hanno intenzione di intervenire in Libia"

"L'Italia alleato fondamentale contro l'Isis"

New York, 21 apr. (askanews) – Nonostante abbia sostenuto la Brexit e più volte dato il suo appoggio a candidati anti Europa, Donald Trump si conferma un sostenitore dell’Unione Europea.

“Un’Europa forte è molto molto importante sia per me che per gli Stati Uniti”, ha detto nella conferenza stampa di ieri alla Casa Bianca insieme al presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni. I due politici hanno parlato dei rapporti commerciali tra Italia e Stati Uniti, che sono fondamentali e che devono essere “reciproci”, ha detto Trump. Allo stesso tempo il presidente americano ha ricordato come l’Italia sia uno dei principali partner commerciali degli Stati Uniti, “anche se in pochi lo sanno”.

C’è poi la questione terrorismo: per Trump l’Italia è un alleato fondamentale nella lotta all’estremismo islamico e ha fatto e fa un lavoro importante in Libia. Tuttavia gli Stati Uniti “non hanno alcuna intenzione di contribuire anche in Libia, visto che già hanno tanti impegni in tutto il mondo”, ha detto Donald Trump. La conferenza stampa è durata poco più di venti minuti, nei quali trump ha ribadito anche di non vedere l’ora di incontrare Papa Francesco, anche se non c’è nessun appuntamento ufficiale. Allo stesso tempo Trump ha detto di essere pronto al suo viaggio in Italia, per il G7 di Taormina, in Sicilia.

TAG: