Sorprende i ladri in magazzino, in coma 55enne

Trauma alla testa

Roma, 16 mar. (askanews) – Un uomo di 55 anni è in coma all’ospedale San Camillo di Roma: all’alba di domenica scorsa, alla Magliana, Massimo C. ha sorpreso dei ladri in un magazzino di prodotti per la pesca ed è stato aggredito.

E’ questa una delle ipotesi al vaglio degli investigatori.

Domenica scorsa, verso le 6, in un deposito di prodotti per la pesca alla Magliana, il 55enne è stato trovato a terra con il volto tumefatto. L’uomo è un amico del titolare del magazzino ed è un habitué del posto, che vende anche esche vive al dettaglio ai pescatori. Dai primi accertamenti condotti dalla polizia e dagli agenti ella squadra mobile che seguono le indagini, il 55enne era all’esterno del deposito, e si è accorto della presenza di qualcuno, ha visto qualcosa fuori posto e ha allertato al telefono il guardiano. Quando il guardiano è uscito fuori ha trovato l’uomo a terra, gravemente ferito, col volto tumefatto e ha visto un’auto allontanarsi. L’uomo è stato trasportato in gravissime condizioni con traumi alla testa: è tutt’ora in coma, al San Camillo, in immediato pericolo di vita, con una prognosi molto grave, trauma alla testa al San Camillo.

La vittima potrebbe essere stata aggredita da ladri che aveva sorpreso avvertendo il guardiano: è quindi tra le ipotesi al vaglio degli investigatori. Gli accertamenti per ricostruire l’accaduto proseguono e sono al vaglio anche i filmati delle telecamere della zona.

TAG: