Nessuna prova di collusione fra Trump e Russia, dice Commissione della Camera

Per cercare di influenzare l'esito del voto

Washington 19 mar. (askanews) – Non esiste al momento “alcuna prova di un collusione” fra i collaboratori di Donald Trump e la Russia per cercare di influenzare l’esito delle elezioni presidenziali statunitensi: lo ha dichiarato David Nunes, presidente della Commissione servizi della Camera dei Rappresentanti.

“In base alle informazioni in mio possesso fino a questa mattina non vi è alcuna prova” ha spiegato Nunes, intervistato dall’emittente televisiva Fox News, alla vigilia dell’audizione del direttore dell’Fbi James Comey.

Nunes, Repubblicano, ha inoltre accusato alcuni membri della comunità dell’intelligence e delle agenzie federali di aver lasciato filtrare delle informazioni riservate con l’intento di “nuocere all’Amministrazione Trump”.

ASKANEWS | 19-03-2017 14:54

TAG: