Man Ray, 100 opere dell''Uomo infinito'

Al Castello di Conversano dal 15 luglio al 19 novembre

(ANSA) – CONVERSANO (BARI), 14 LUG – “Man Ray: L’uomo infinito”, è il titolo di una mostra allestita nel Castello di Conversano dal 15 luglio al 19 novembre, che presenta circa 100 opere – dipinti, disegni, fotografie, sculture, litografie e oggetti d’arte – dell’americano Man Ray, artista simbolo del Dadaismo. La mostra è organizzata da Il Libro possibile – Arte con la Fondazione Marconi e si avvale della consulenza di Vincenzo de Bellis e Eugenia Spadaro. Man Ray (Emmanuel Radnitzsky, Philadelfia 1890 – Parigi nel 1976) è stato pittore, fotografo, scultore, cineasta. L’esposizione sarà suddivisa in otto aree tematiche che si susseguono in ordine cronologico.

Apre la sezione “New York 1912 – 1921”, poi “Il rapporto con Marcel Duchamp”, e “Gli amici artisti e autoritratti” e “Muse e Modelle” che sottolineeranno una delle caratteristiche dell’opera fotografica di Man Ray, ritrarre le persone che lo ispiravano. Seguono “Dadaismo ed avanguardie”, “Realtà e finzione-voyeurismo e sadismo”, ‘Juliet’ e “Ritorno in Francia”.

ANSA | 14-07-2017 15:29