L'Isis rivendica la sparatoria sugli Champs Elysees

L'autore è Abu Yussef, "un combattente dello Stato islamico" era giaà noto alla polizia

Il Cairo, 21 apr. (askanews) – Lo Stato Islamico ha rivendicato la sparatoria avvenuta ieri sera a Parigi, costata la vita a un poliziotto francese. La rivendicazione è contenuta in un comunicato di Amaq, agenzia di propaganda vicina ai jihadisti.

“L’autore dell’attacco agli Champs Elysees nel centro di Parigi è Abu Yussef il belga ed è uno dei combattenti dello Stato Islamico”, si legge nella nota.

Si appreso, da fonti vicine all’inchiesta su quanto accaduto nella capitale francese, che il terrorista era stato oggetto di un’indagine sulla sua possibile intenzione di uccidere degli agenti.

La polizia ha effettuato un blitz nell’abitazione dell’uomo, alla periferia di Parigi, subito dopo la sparatoria lungo il viale più famoso della capitale, a pochi giorni dalle elezioni presidenziali nel Paese.

A tre giorni dalle presidenziali tutti i candidati – che partecipavano ad un ultimo dibattito televisivo – hanno espresso le loro condoglianze alla famiglia dell’agente ucciso, e hanno comunicato la sopsensione della campagna elettorale.

TAG: