La Regione Lombardia deve risarcire Beppino Englaro

Respinto il ricorso e confermata sentenza del Tar: quasi 133mila euro

Roma, 22 giu. (askanews) – La Regione Lombardia ha perso il ricorso e deve risarcire Beppino Englaro con quasi 133mila euro: la terza sezione del Consiglio di Stato ha infatti confermato la sentenza del Tar lombardo, emessa lo scorso anno, che condannò la Regione (all’epoca dei fatti presieduta da Roberto Formigoni) per aver di fatto impedito, non facendosi carico del ricovero presso una struttura sanitaria adeguata allo scopo, la sospensione di nutrizione e idratazione artificiali alla figlia di Beppino, Eluana Englaro, da 17 anni in stato vegetativo. Per tale motivo la donna fu trasferita, da Lecco, in una struttura di riposo a Udine, dove cessò di vivere nel 2009.

ASKANEWS | 22-06-2017 06:29

TAG: