Crisi diplomatica: Erdogan accusa Merkel di usare "metodi nazisti"

Turchia convoca ambasciatore tedesco dopo manifestazione curdi

Istanbul, 19 mar. (askanews) – Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha accusato la cancelliera tedesca Angela Merkel di ricorrere a “metodi nazisti”, riguardo al divieto di tenere in Germania comizi a favore del “sì” per il referendum costituzionale in programma il 16 aprile in Turchia.

“Tu stai usando metodi nazisti”, ha detto Erdogan alla Merkel in un discorso trasmesso dalla tv, usando l’informale tu nei confronti della cancelliera. “Contro chi? Contro i miei concittadini turchi in Germania e i miei ministri”, ha aggiunto.

Intanto Ankara ha convocato l’ambasciatore tedesco per condannare la manifestazione tenutasi ieri a Francoforte contro il referendum costituzionale in programma il 16 aprile in Turchia. Circa 30.000 dimostranti filo-curdi hanno manifestato nella città tedesca per il “no” alla consultazione e molti hanno esposto simboli del Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk), dichiarato fuorilegge dalle autorità turche.

“Ieri la Germania ha posto il proprio nome su un altro scandalo – ha detto oggi alla Cnn-Turk il portavoce del presidente, Ibrahim Kalin – ieri l’ambasciatore tedesco è stato invitato, è stato convocato al ministero degli Esteri e tutto questo è stato condannato nella maniera più dura”.