Con il budget di Trump -31% all'ambiente e +54% alla Difesa

Il presidente americano presenta il documento sul bilancio

New York, 17 mar. (askanews) – Il sito della Casa Bianca ha pubblicato la proposta di budget dell’amministrazione Trump. Una proposta da 1.100 miliardi di dollari che, secondo alcuni, nasce “già morta”, e faticherà a passare il voto del Congresso. Sopratutto, una proposta che dà quasi tutto al ministero della Difesa, toglie molto ad Ambiente, dipartimento di Stato e Agricoltura, e propone di eliminare completamente i fondi a 19 enti tra cui l’Institute of Museum and Library Services e l’Appalachian Regional Commission. Questo vuol dire cancellarle.

Il colpo forse più inaspettato è quello assestato all’Appalachian Regional Commission, un’agenzia federale che si occupa dello sviluppo economico nella regione dei monti Appalachi. Un’area che comprende West Virginia, Virginia, Ohio, Kentucky, Alabama, Georgia, Maryland, Mississippi, stato di New York, Nord Carolina, Sud Carolina, Tennessee, e parti della Pennsylvania. Ovvero una regione che ha in larga parte votato per Trump, e che lui all’epoca della campagna elettorale aveva promesso di far rinascere dal punto di vista economico.

Trump intende aumentare del 54% il budget del dipartimento della Difesa, una mossa che a detta sua comunicherebbe un messaggio “di forza”: la forza, la sicurezza e la risolutezza americane nei confronti del mondo. E per fare questo, il neo presidente degli Stati Uniti intende dare un colpo di mannaia a quasi tutto il resto: tagli del 31% all’agenzia per la protezione dell’Ambiente e al dipartimento di Stato, la sospensione di tutti i fondi ai programmi di ricerca sui cambiamenti climatici e la tutela dei laghi (la Great Lakes Restoration Initiative), per citarne solo tre. “Make America Great Again”, insomma, pensando solo alla Difesa e scordandosi di tutto il resto dell’America.

TAG: